Xerocomus parasiticus

Boletaceae, Gomphidiaceae, Paxillaceae, Boletales non determinati
Rispondi
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Un'altra prima assoluta per me.
Oggi in Val Varaita ho fatto un "visita di cortesia", assolutamente senza secondi fini, visto il secco, ad alcuni castagni. Tornando, ho intravisto alcuni Scleroderma citrinum, e poi la sorpresa!
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4199.JPG (146.92 KiB) Visto 13063 volte
Ultima modifica di Dragonòt il mer 11 ago 2010, 22:04, modificato 1 volta in totale.
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Questo era leggermente + sviluppato.
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4200.JPG (129.5 KiB) Visto 13062 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Doppia coppia
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4201.JPG (141.64 KiB) Visto 13062 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Non l'avevo mai trovato finora.

Spero di poterne seguire la crescita nei prossimi giorni.

:bye: :bye:

Bepe
mauroboleto
Novizio
Messaggi: 512
Iscritto il: mar 25 mag 2010, 11:27
Cognome: manavella
Nome: mauro
Provenienza: bagnolo piemonte
Località: Bagnolo Piemonte (CN)

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mauroboleto »

Ciao Bepe,
martedì scorso ne ha visto alcuni anche sulle colline di Bagnolo, in castagneto ceduo 750 slm.
nei miei "posti" è una presenza costante (anche se non numerosa) che praticamente tutte le estati salta fuori, su Scleroderma citrinum (che invece è sempre molto abbondante).
una volta tanto la specie "rara" è invece "presente" da noi.
ciao
:bye:
mauro manavella
mykol
Senior
Messaggi: 9128
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mykol »

mentre lo Scleroderma citrinum è presente pressochè in ogni dove, il suo parassita è assai localizzato, in alcune zone è comune, in altre del tutto assente.

Ad esempio, Mauro, mi ricordo (la frequentavo molti anni fa ...) che è abbastanza comune alla Colletta di Barge, per rimanere dalle tue parti !
mauroboleto
Novizio
Messaggi: 512
Iscritto il: mar 25 mag 2010, 11:27
Cognome: manavella
Nome: mauro
Provenienza: bagnolo piemonte
Località: Bagnolo Piemonte (CN)

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mauroboleto »

Ciao Mykol,
in effetti la Colletta è (in linea d'aria) a 5/6 km dai "miei" castagneti.
Che parasiticus sia abbastanza comune nelle mie zone si rileva anche dal fatto che è "conosciuto" anche dai raccoglitori.
:bye:
mauro manavella
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

mauroboleto ha scritto:Che parasiticus sia abbastanza comune nelle mie zone si rileva anche dal fatto che è "conosciuto" anche dai raccoglitori.

Ciao Mauro, gli danno qualche nome i raccoglitori? Quando ero bambino, un vecchio raccoglitore dei boschi di Ceresole d'Alba chiamava "crava giàuna" lo Xerocomus subtomentosus (e probabilmente tutti quelli simili).
:bye:
Bepe
mauroboleto
Novizio
Messaggi: 512
Iscritto il: mar 25 mag 2010, 11:27
Cognome: manavella
Nome: mauro
Provenienza: bagnolo piemonte
Località: Bagnolo Piemonte (CN)

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mauroboleto »

Ciao Bepe,
da me praticamente tutti i funghi non commestibili sono dispregiativamente solo dei "pisacan";
questo invece crescendo su una "lufa" (nome che vale sia per gli Scleroderma che per i Gasteromiceti) diventa il "bulè d'le lufe", perlomeno per quelli che lo notano.
Un giorno o l'altro (autunno) mi piacerebbe venire per funghi nel Roero.
nel caso ti potrò chiedere delle dritte?
:bye:
mauro manavella
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

mauroboleto ha scritto:questo invece crescendo su una "lufa" ... diventa il "bulè d'le lufe"
Thx, ottimo, :ok: in grafia standard sarà allora "ël bolé dle lofe (o lofie)".
mauroboleto ha scritto:Un giorno o l'altro (autunno) mi piacerebbe venire per funghi nel Roero.
nel caso ti potrò chiedere delle dritte?
OK, monitorerò la situazione dei boschi. Potremmo cercare di fare l'uscita assieme, se va bene. Ti farò sapere se i boschi sono bagnati e da quanto tempo .
:bye: :bye:

Bepe
mykol
Senior
Messaggi: 9128
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mykol »

se mi fate sapere vengo anch'io !
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

OK! :ok:

Adesso sarà sufficiente che il dio pluvio ci assista :lol: :lol:

:bye:

Bepe
mykol
Senior
Messaggi: 9128
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mykol »

oggi ci ha assitito e come (almeno qui da me, ma penso anche nel Roero) e ci sta tuttora assitendo, sembra di essere in una piovosa giornata di novembre !
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Confermo, oggi sono passato a vedere ai Baroli e al Parco del Roero, e ieri (14-ago) ha inzuppato ben bene i boschi ed il terreno. Se Eolo non si presenta ... :fischiettare: :fischiettare:

A presto,
Bepe
mauroboleto
Novizio
Messaggi: 512
Iscritto il: mar 25 mag 2010, 11:27
Cognome: manavella
Nome: mauro
Provenienza: bagnolo piemonte
Località: Bagnolo Piemonte (CN)

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mauroboleto »

grazie Bepe,
come hai visto non so scrivere il piemontese, riporto semplicemente il suono che conosco.
grazie anche per l'escursione; io e Giorgio attenderemo tue notizie.
mauro :bye: :bye:
mykol
Senior
Messaggi: 9128
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mykol »

non so nei Roeri, ma qui ad Asti (che dista appena un paio di decine di km), dopo che aveva già piovuto bene alcuni giorni addietro, sabato ha piovuto dalle nove fino alle 14 a mo' di diluvio universale e poi, in modo sostenuto, tutto il giorno e per buona parte della notte e poi ieri sera un'altra abbondante spruzzata.

Se non farà quindici giorni di vento gelido (e se magari scappa ancora qualche temporale la settimana prossima) si annuncia un inizio di settembre fantastico: come me la caverò ?
Dovrò conciliare il "clou" della zona alpina (non ho ancora quasi visto una Helvella alpina quest'anno ...) con la straordinaria fungata che si preannuncia da noi. I boleti a pori rossi, le amanite mediterranee che cresceranno nelle Langhe mi attirano assai ....

@Dragonot, cosa intendi con "i Baroli" ? E' una frazione di qualche paese dei Roeri ?

Mi risponde Google Hearth. Cercando "baroli" compare, tra l'altro "Baroli, Baldissero d'Alba".
Ho capito, è la frazione di Baldissero, in pieno Roero, non ricordavo che avesse questo nome, ci andavo parecchi anni fa ..
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Proprio quei Baroli. Io conosco i boschi nei pressi della cascina "Serralunga", che è anche osservatorio ornitologico. A proposito di amanite, negli anni scorsi sono convinto che fosse frequente la A. franchetii.

Ritornando IT (in-topic), sabato sotto il diluvio ho fatto un salto a vedere come stavano i "paratisici" (per la serie "se non son matti non li vogliamo").

La postazione completa.
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4217.JPG (152.53 KiB) Visto 12981 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Il primo (che erano 2)
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4218.JPG (138.14 KiB) Visto 12981 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Il secondo.
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4219.JPG (142.69 KiB) Visto 12981 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Ed il terzo (la doppia coppia)
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4220.JPG (151.17 KiB) Visto 12981 volte
mykol
Senior
Messaggi: 9128
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mykol »

alla cascina Serralunga ci sono stato un pò di anni fa, assieme all'amico Claudio Ferrero di Canale che, se ben ricordo, vi aveva organizzato una piccola mostra micologica. Mi ricordo che c'erano ornitologi che osservavano il passaggio di non ricordo quali uccelli.
Artù
Amministratore
Messaggi: 4857
Iscritto il: mer 21 mar 2007, 9:20
Cognome: Baglivo
Nome: Arturo
Provenienza: Lecce
Località: Lecce

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Artù »

Mi rendo conto che per voi è frequente... ma permettemi di dire: bel ritrovamento e bella iconografia sulla crescita di un boleto che non vedo spesso :ok:
mykol
Senior
Messaggi: 9128
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da mykol »

è frequente ... dove c'è, nel senso che è molto localizzato, dove cresce è fedele alle sue stazioni, ma in molte zone è del tutto assente, pur essendoci comunissimo lo Scleroderma citrinum.
fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da fabiophorus »

:) ...anche qui da me è abbastanza frequente (in estate generalmente) lo X.parasiticus; certo non così frequente come il suo 'ospite': S.citrinum! :)

ma comunque è sempre una specie molto affascinante e curiosa e le tue immagini sono davvero belle!! :applause:
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Per finire la storiella, sabato 21-ago sono tornato a vedere cosa rimaneva (esattamente 10 giorni dopo il ritrovamento).
Quelli della prima foto erano messi male.
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4250.JPG (146.34 KiB) Visto 12938 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Il secondo era invece in piena forma (ci credo che rende sterile lo Scleroderma, questo qui gli avrà "succhiato" tutto! :D )
Era di dimensioni ragguardevoli , e nei dintorni ne erano spuntati altri.
Allegati
Xerocomus parasiticus
Xerocomus parasiticus
Dragonot4251.JPG (141.66 KiB) Visto 12938 volte
Dragonòt
Novizio
Messaggi: 578
Iscritto il: ven 2 gen 2009, 17:00
Cognome: Sanero
Nome: Giuseppe
Provenienza: Carmagnola
Località: Province TO/CN
Contatta:

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da Dragonòt »

Di quelli della doppia coppia se ne era sviluppato uno solo.
Allegati
Dragonot4252.JPG
Dragonot4252.JPG (144.3 KiB) Visto 12938 volte
fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Xerocomus parasiticus

Messaggio da fabiophorus »

Dragonòt ha scritto:Il secondo era invece in piena forma (ci credo che rende sterile lo Scleroderma, questo qui gli avrà "succhiato" tutto! :D )
Era di dimensioni ragguardevoli , e nei dintorni ne erano spuntati altri.
...Molto Belli! :)

...per quanto riguarda la capacità di rendere sterili...mi pare di ricordare che esistano anche autorevoli (per quanto forse considerate eretiche dai più) "scuole di pensiero micologico" statunitensi che considerano (detto in soldoni, volgarmente) le entità che chiamiamo Xerocomus parasiticus, come prodotti-mutazioni dello Scleroderma stesso! :cong: ...diciamo che si tratterebbe dell'aspetto "a gambo e cappello" dello Scleroderma, mentre l'aspetto "gasteroide" della specie, sarebbe quello a tutti noto...e quando vengono via via formandosi (mistero micologico) le fruttificazioni "agaricoidi-boletoidi", a loro è destinato il compito della dispersione delle spore, da qui la non fertilità e la "vuotezza" :D ...degli abortiti esemplari "gasteroidi" :ambul:

:innocent:
:)
Rispondi