Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda apicolo » mer 14 nov 2012, 19:42

insieme a pochi esemplari di C. pistillaris, questo si distingueva per la strana forma del "cappello", subito ho pensato al lavoro di un roditore, ma rovesciandolo mi sono accorto che sotto non era successo nulla, allora ho pensato che si potesse trattare di Clavariadelphus truncatus, che cosa ne pensate ? grazie per le risposte, apicolo

Isola d'Elba 120m, novembre 2012
Foto Giuliano Frangini
Clavariadelphus flavoimmaturus
Clavariadelphus truncatus.jpg
Clavariadelphus truncatus.jpg (86.53 KiB) Osservato 1999 volte
apicolo
Principiante
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 20:00

Re: Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda apicolo » mer 14 nov 2012, 19:43

Isola d'Elba 120m, novembre 2012
Foto Giuliano Frangini
Clavariadelphus truncatus-2.jpg
Clavariadelphus truncatus-2.jpg (67.55 KiB) Osservato 1998 volte
apicolo
Principiante
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 20:00

Re: Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda Stinkhorn » gio 15 nov 2012, 0:17

Ciao Giuliano!

A mio parere si tratta sempre della stessa specie, solo che ha un abito un po' più "troncato" :D

Ad ogni modo tieni presente che sotto quercia nasce il "sosia" del pistillaris che si chiama flavoimmaturus. Queste raccolte sono di castagno e leccio? O ho malinterpretato le foglie a terra?

:bye: Matte
Stinkhorn
Senior
 
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Località: Genova

Re: Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda apicolo » gio 15 nov 2012, 0:36

Stinkhorn ha scritto:Ciao Giuliano!

A mio parere si tratta sempre della stessa specie, solo che ha un abito un po' più "troncato" :D

Ad ogni modo tieni presente che sotto quercia nasce il "sosia" del pistillaris che si chiama flavoimmaturus. Queste raccolte sono di castagno e leccio? O ho malinterpretato le foglie a terra?

:bye: Matte


Hai interpretato giusto pochi castagni moltissimi lecci e le altre di macchia mediterranea corbezzolo sorbo erica alaterno ecc....,ciao alla prossima giuliano
apicolo
Principiante
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 20:00

Re: Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda Stinkhorn » gio 15 nov 2012, 0:42

E allora diciamo che ci sono altissime probabilità che le tue raccolte di "pistillaris" siano invece dei C. flavoimmeturus! ;)

:bye: Matte
Stinkhorn
Senior
 
Messaggi: 3502
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 15:53
Località: Genova

Re: Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda apicolo » gio 15 nov 2012, 8:09

Grazie per l'informazione
Giuliano
apicolo
Principiante
 
Messaggi: 253
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 20:00

Re: Clavariadelphus flavoimmaturus [Clavariadelphus truncatus ?]

Messaggioda moscardino » gio 15 nov 2012, 10:43

Ciao,
finalmente dopo circa 15 giorni sono riuscito a ricollegarmi al Forum (non sò chi mi ha fatto le malie :cloud: :ambul: ).
Anche per me Clavariadelphus flavoimmaturus con aspetto anomalo da sembrare C. trucatus, vedi libro rosso pag. 548
moscardino
Novizio
 
Messaggi: 893
Iscritto il: sab 14 apr 2007, 8:38


Torna a Funghi cantarelloidi, idnoidi, clavarioidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti